l'acqua al nostro comando …
Header image

Irrigatori Dinamici

Gli irrigatori dinamici distribuiscono l’acqua mediante un getto che ruota coprendo una circonferenza intera o l’angolo di lavoro impostato. Come detto in precedenza, la rotazione del getto può essere ottenuta con meccanismi diversi; sicuramente i più diffusi sono quelli a martelletto e a turbina.

Irrigatori dinamici a martelletto

L’avanzamento del getto è determinato da un deflettore oscillante posto di fronte all’ugello che viene spostato dalla pressione dell’acqua e il cui contraccolpo, causato dalla molla di richiamo, causa la rotazione progressiva.

Gli irrigatori a martelletto sono dotati di buona resistenza e durata nel tempo e funzionano anche con acque sporche. Per contro l’elevata rumorosità durante il funzionamento e le dimensioni ingombranti del corpo e della superficie visibile ne hanno determinato l’abbandono progressivo, per cui l’impiego è attualmente limitato a grandi spazi verdi pubblici e sportivi.

Irrigatori dinamici a turbina

Sono attualmente gli irrigatori dinamici più utilizzati per l’irrigazione dei tappeti erbosi.

L’avanzamento del getto avviene per il passaggio dell’acqua entro un serie di ingranaggi (turbina) posti all’interno del canotto dell’irrigatore. La turbina può essere lubrificata ad acqua o a olio: nel secondo caso una fuoriuscita dell’olio potrebbe danneggiare il prato, perciò attualmente sono preferibilmente adottate turbine autolubrificate dall’acqua in transito.

Rispetto agli irrigatori dinamici a martelletto, quelli a turbina presentano una maggiore silenziosità, un’ampia gamma di boccagli e una maggiore economicità dei modelli a grande gittata. Per contro necessitano di acqua pulita o filtrata, e in caso di occlusione della turbina occorre sostituire l’intero corpo dell’irrigatore.

A seconda del raggio di gittata gli irrigatori dinamici a turbina vengono normalmente differenziati in: dinamici per piccole aree verdi (residenziali) e per grandi aree verdi (professionali).

Dinamici residenziali: si tratta degli irrigatori che vengono normalmente impiegati per piccole aree verdi (giardini, piccole aree sportive o parchi) con gittata compresa tra i 5 e i 15 metri. Generalmente in questa fascia si trovano irrigatori che richiedono una pressione ottimale compresa tra i 2 e 4 bar e una portata variabile dai 10 ai 40 litri/minuto.

Dinamici professionali: sono gli irrigatori normalmente installati nei campi da golf o su altri terreni sportivi, con gittata dai 15 a oltre 30 m. La portata può arrivare ai 300 litri al minuto e la pressione ottimale di funzionamento varia dai 4 ai 6 bar.